Come vanno gli eBook? Risponde Salvetti e un forum a Tempo di Libri

ebook

L’articolo di Renato Salvetti (direttore generale di Messaggerie Libri e amministratore delegato di Edigita) su GdL-online del 5 aprile, di cui pubblichiamo ampi stralci, tenta di fare il punto sul mercato italiano degli eBook a sei anni dalla nascita.
Come sta andando questo segmento di mercato? Soprattutto: quali sono i problemi legati al suo sviluppo?
A queste domande cercheranno di dare risposte in un apposito forum a Tempo di Libri (Milano, mercoledì 19 aprile alle 16.30) lo stesso Renato Salvetti con Alessandro Campi (Giunti) e Cristina Mussinelli (Aie).

“Quando sei anni fu chiaro a tutti che anche in Italia la vendita di e-book sarebbe diventata, di lì a poco, una alternativa concreta, molti si lanciarono in parallelismi arditi con altri settori merceologici – ad esempio la musica – prevedendo che la vendita di libri digitali avrebbe in poco tempo soppiantato la vendita dei libri cartacei. Alcuni imprenditori fecero anche investimenti ingenti a riguardo ipotizzando tassi di crescita esponenziali. Agli osservatori più attenti fu subito chiaro che non sarebbe stato così.
(…) Possiamo riassumere la situazione odierna come segue:
– gli editori di fiction e di saggistica che hanno investito nel digitale, hanno una incidenza del fatturato ottenuto in digitale che va dal 5 al 7% del loro fatturato globale, con punte che arrivano al 15%;
(…) – alcuni editori non hanno ancora reso disponibili i loro titoli in formato digitale, nonostante abbiano potenzialità importanti;
(…) – il prezzo medio degli e-book è il 40% del prezzo del libro di carta. Questo dato è influenzato dalle politiche promozionali molto aggressive.
Gli ambiti di futuro sviluppo del mercato vanno individuati nella creazione di nuovi modelli di business in grado di valorizzare tipologie di libri che finora non hanno trovato sufficienti occasioni di visibilità (…) e nella creazione di nuove modalità di fruizione dei contenuti.
Un tema molto discusso, poi, è l’attuale grande concentrazione a livello di store online: circa il 97% del fatturato è realizzato attraverso 5 piattaforme commerciali. In questo contesto quale potrebbe essere il futuro di store verticali e di store a marchio del singolo editore?”

Per chi è interessato alla lettura integrale dell’articolo:
http://www.giornaledellalibreria.it/news-distributori-sei-anni-dopo-il-mercato-degli-e-book-in-italia-e-tempo-di-un-primo-consuntivo-2942.html

 

 


I nostri partner: